buzzoole code

Bmw, nuova Serie 1: addio alla trazione posteriore ? (FOTO) Bmw sta per presentare al mondo la Nuova Serie 1, qui analizziamo le indiscrezioni trapelate fino ad ora

Fallo sapere ai tuoi amici

Si stanno inseguendo nelle ultime ore le notizie riguardanti la nuova Bmw Serie 1 con articoli e foto fakes che aumentano l’aspettativa ma rivelano poco di quello che sarà l’aspetto della sportiva tedesca. Per questo, come sempre, il team di Smallbusinessinternetmarketing ha deciso di intervenire sparando via inutili nefandezze e precisando meglio i punti chiave e palesi della nuova generazione.
Partiamo dalla base. BMW lancerà la Nuova Serie 1 in occasione del Salone di Ginevra in programma nei primi mesi del 2019 e fin da subito la concorrenza sarà stretta soprattutto con Audi A3 e Mercedes Classe A che ha cambiato, con il suo arrivo, gli standard del segmento nel mercato delle Premium. Auto Bild ha ricostruito quello che potrebbe essere il look della Serie 1 e qui lo analizziamo nello specifico.

Fonte: Auto Bild

Partiamo dagli esterni. Aumenteranno le dimensioni, attestate intorno ai 435cm, crescerà il passo e migliorerà l’abitabilità così come la capacità di carico al posteriore che raggiungerà i 370 litri.
Esteticamente la Serie 1 seguirà la tendenza disegnata dalle Nuove Serie 2 con linee che ricorderanno da vicino l’aspetto del Suv X2 e quindi con un design più corposo e accattivante della generazione attuale che, diversa, sembrerà in confronto più ingentilita e borghese. Nuovi saranno i gruppi ottici, con luci Led all’anteriore e posteriore addirittura di serie secondo quanto ci riportano alcuni tecnici del settore. In opzione resterà comunque la possibilità di scegliere impianti più elaborati e luminosi.

La notizia più importante. Si tratterà di una generazione rivoluzionaria quella di questa nuova Serie 1 che per la prima volta dirà addio alla trazione posteriore, adottando poi la trazione integrale xDrive solo su specifiche versioni mentre sarà quella anteriore la trazione regina dell’offerta del Costruttore bavarese, così come è già accaduto sulla nuova Serie 3. Il tutto grazie al nuovo pianale, più leggero ed efficace in fase di torsione che garantirà inoltre, grazie ai motori ultratecnologici, una migliore distribuzione dei pesi e dunque un aumento delle prestazioni su strada abbinato al contenimento dei consumi.

Fonte: Auto Bild

Motori. Sembra ufficiale l’addio ai 6 cilindri per la piccola di casa che prima li equipaggiava sulla 140i. Arriverà, al suo posto, un quattro cilindri turbo di alte prestazioni.
Le versioni più commerciali saranno il 1.5 tre cilindri sia a benzina che a gasolio, già presente in listino sull’attuale Serie 1 con potenze vicine ai 105-110cv.
Ci sarà poi il 2.0 turbo. Due potrebbero essere le versioni sportive marchiate MSport per combattere da vicino la strategia proposta da mercedes con le Classe A35 e A45 AMG e per continuare la battaglia storica con S3 ed RS3 di casa Audi. Ecco allora che BMW proporrà una Serie 1 con motore 2.0 da 280-300cv ed una versione maggiorata da 410cv, entrambi con la trazione integrale.
E’ giunto poi il momento dell’ibrido, ricaricabile. Certa è quasi la 125 xe con il motore già presente su Serie 2 e Mini CountryMan. Potrebbero esserci poi dei micro ibridi che permetteranno di abbattere i costi di gestione ed i consumi dell’auto.
I cambi saranno il manuale a 6 marce e l’efficiente automatico 8 rapporti.
I prezzi? Da vera BMW con un’offerta al lancio intorno ai 26mila euro e consegne previste a partire dall’estate del 2019.

Ti piace Small-business-internet-marketing.info? Aiutaci a crescere,

Rispondi o lascia un commento