[TEST] Nuova Peugeot 308, l’abbiamo provata in esclusiva (VIDEO e FOTO)

Fallo sapere ai tuoi amici

Peugeot ha sorpreso nel 2013 il mercato dell’auto con il lancio della 308 che rinnovata nel pianale, nello stile e nella tecnica ha subito sorpreso gli esperti e non solo del settore auto. La 308, dopo la delusione del modello che la aveva preceduta, era finalmente pronta a competere faccia a faccia con le icone simbolo del suo segmento, vedi Volkswagen Golf e Audi A3, e provandola sempre più increduli si sono convertiti alla media francese. Fatto sta che la concorrenza se ne è accorta, forse dopo i premi per due volte come auto europa e una come auto dell’anno, e hanno rinnovato la loro gamma aggiornandola per renderla più competitiva. La risposta di Peugeot non poteva aspettare altro tempo ed ecco che arriva la perla che completa il modello, la nuova Peugeot 308.
Abbiamo avuto l’occasione di provare in esclusiva assoluta la nuova 308 nelle versioni GT Line con motore 1.2 da 130 cv e cambio automatico da 6 rapporti e GT 2.0 da 180cv con il cambio 8 marce automatico. Questo grazie ai soliti uomini della  con sede principale a Tivoli in Provincia di Roma.
Segui la nostra prova, divisa su più pagine, per scoprire tutti i dettagli dell’auto e tante chicche assolute che nessuno vi ha ancora detto.

Vai sopra e clicca sulla pagina 2 per iniziare a leggere la nostra prova!

Partiamo dall’esterno

Riproduzione Riservata – Small-business-internet-marketing.info

La forza della prima serie della 308 era forse il quasi “anonimato” delle forme se vogliamo così definirlo forse in modo sbagliato. L’auto aveva una linea che non poteva essere smentita, o piaceva o era indifferente, un punto di forza che le permetteva di essere tra le preferenze di tutta la clientela che si apprestava a comprare un auto del segmento. Adesso cambia e tira fuori i denti. Il nuovo frontale, inaugurato dal corso 3008 (Suv che abbiamo provato, trovi qui la recensione), viene integrato nella nuova 308 che adesso quando ci si siede a bordo ha il cofano alto, come nelle Premium tedesche, che quasi ne nasconde la fine e che incastra proprio al centro della calandra il Leone, logo storico della Casa. Sempre qui si inseriscono come gemme preziose i gruppi ottici che se scelti Full Led (adesso un optional da un migliaio di euro per noi irrinunciabile) esaltano al massimo la grinta dell’auto e aiutano nella guida con una visibilità record e una luce bianca che penetra nell’oscurità in modo preciso e regolabile.
Dietro lo stile è lo stesso con gli artigli infuocati delle luci posteriori che incorniciano il portabagli.
Riproduzione Riservata – Small-business-internet-marketing.info

Lunga 4,25 metri le rivali nel mirino di 308 sono Volkswagen Golf, Audi A3, BMW Serie 1 e Volvo V40.
Il pianale resta lo stesso e il passo è di 2,62 metri, permettendo grazie alla leggerezza dei materiali utilizzati e ad una tecnica davvero buona una maneggevolezza di guida interessante e che nulla ha da invidiare a stradiste di dimensioni nettamente superiori.
La GT Line della nostra prova è in tinta Blu Magnetic e ha i cerchi in lega di serie a 5 razze diamantati. L’assetto, vista la versione, è ribassato e minigonne laterali oltre agli scarichi doppi purtroppo finti (ormai ce ne siamo fatti una ragione visto la tendenza di tutto il mercato ad usarli) contribuiscono al look race della vettura. Lo scarico aperto doppio è riservato alla versione GTi che è disponibile nella duplice coniugazione 250cv e 270cv (qui la nostra prova della 270cv con differenziale autobloccante).

Già dall’esterno sono poi visibili i contenuti tecnici adottati dall’auto. C’è il radar posizionato sulla calandra anteriore insieme ai sensori di parcheggio e alla telecamera che agisce congiuntamente a quella posizionata sul portellone posteriore. C’è poi il dispositivo per il controllo dell’angolo cieco e il controllo dei cartelli stradali e delle condizioni esterne per adattare la multimedialità di bordo. Infine sono tanti i loghi GT Line posizionati praticamente ovunque.
Vai sopra e clicca sulla pagina 3 per salire a bordo della nuova 308

A bordo di 308 si entra senza l’utilizzo della chiave grazie al keyless system e contrariamente a quanto si vociferava non c’è l’iCockpit digitale di 3008 . La strumentazione resta quella della sorella sostituita, analogica e assolutamente nera quando l’auto non è avviata. Lo Start ha una coreografia scenografica che fa venire voglia di avviare il motore e partire subito per godersi il viaggio.
Il cambio della GTLine è il 6 rapporti automatico che ha una doppia anima, la prima nella guida di tutti i giorni che punta alla riduzione dei consumi garantendo allo stesso tempo l’elevatissimo comfort tipico della Casa francese.  Premendo il tasto Sport posizionato alla base della cambio avviene la trasformazione. La strumentazione assume il colore rosso e l’anima esce fuori prorompente. Volante e sospensioni diventano rispettivamente più diretto e rigide, il sound dello scarico è amplificato dallo stereo a bordo e la voce del motore accompagna la guida che sprigiona il massimo delle potenzialità del propulsore.

La qualità è alta pannelli e tessuti sono un contrasto di pelle e alcantara con cuciture a contrasto rosse.  Le sedute sono accoglienti, regolabili manualmente, con i fianchetti che tengono stretti e comodi. 
Notevole la capacità di carico. E’ possibile abbattere la seconda fila di sedili e anche il sedile passeggero della prima fila si può ripiegare. Il bagagliaio è da 420 litri espandibili fino ad un massimo di 1300.
Sottolineiamo infine la presenza della presa da 220w nel tunnel centrale del divano posteriore dove siedono tranquillamente tre persone e dove ci sono gli agganci Isofix per i seggiolini.

L’infotainment non è quello di 3008 ma resta quello 308 rivisto ed aggiornato. Lo schermo al centro è accessibile via touchscreen ed integra lì praticamente tutto quanto, compresa la climatizzazione. E’ possibile abbinare lo smartphone tramite Apple CarPlay e Android Auto ed utilizzare i comandi vocali premendo un pulsante posizionato sul volante multifunzione. L’impianto Hi-Fi suona bene anche se nell’auto della nostra prova non è il Denon che resta Optional. C’è da chiedersi se sia veramente utile sceglierlo come opzione visto che già così la risoluzione del suono è davvero convincente. C’è il tetto panoramico che non è apribile.
Vai sopra e clicca sulla pagina 4 per le caratteristiche tecniche, il prezzo e le considerazioni finali!

Parliamo di caratteristiche tecniche e prezzi
Le auto che abbiamo provato sono due.

Riproduzione Riservata – Small-business-internet-marketing.info

Una è una 308 GT Line 1.2 Benzina da 130cv con cambio automatico 6 rapporti. La Peugeot in questa configurazione scatta da 0 a 100km/h in 10,7 secondi, raggiunge una velocità massima dichiarata di 200 km/h e sprigiona la coppia di 230Nm già ai bassi regimi.
Il prezzo? L’auto parte da 26’670 Euro ma quella a nostra disposizione ne costa oltre 28’000€.

La seconda è una 308 GT con motore 2.0 da 180cv Diesel e cambio automatico di nuova generazione da 8 rapporti con modalità ECO inseribile che permette di veleggiare con il cambio che va autonomamente in folle durante la marcia per abbatterne i consumi. Qui lo scatto da 0 a 100km/h avviene in 8 secondi e la velocità massima è di 225km/h. Il prezzo parte da 32’570 €. Quella da noi provata ne costa quasi 35mila.

Riflessioni finali
Peugeot continua con la sua idea di diventare un marchio Premium e lo fa con contenuti unici e riconoscibili che possono piacere o meno. Procede anche lo sviluppo della plancia rialzata con volante piccolo che riesce sempre più a divertire chi guida. Bene il nuovo cambio automatico e la doppia anima dell’auto che è davvero significativa. Peccato sempre per gli scarichi come già detto che sono sempre finti tranne che nella versione GTi. I consumi sono ottimi con ogni propulsore, parliamo di 16km/l per il 1.2 benzina, praticamente gli stessi del 180cv 2.0 Diesel.

308 migliora ed è ormai il punto di riferimento, secondo noi nella categoria. Anche se è vero che forse nell’infotainment si trovi indietro rispetto a Golf questa Peugeot non ha nulla invidiare nell’impostazioni di guida, nell’assetto e nella tecnica dove è di gran lunga più avanti. Speriamo possa arrivare una versione più potente della GTi per seguire la crescente tendenza dei concorrenti.
Seguite Smallbusinessinternetmarketing su Facebook, Youtube ed Instagram perchè le sorprese non finiscono mai!

 

Iscriviti alla nostra VIP AREA ed entra nel Club di Motori più esclusivo!


Ti piace Small-business-internet-marketing.info? Aiutaci a crescere,
The following two tabs change content below.
https://onlyyou.od.ua

https://velotime.com.ua

lkredit.com.ua/page/kredit-bez-zaloga