buzzoole code

Montezemolo accende la miccia con Marchionne: è scontro Tante parole, pochi fatti secondo Montezemolo che così parla di Alfa e Ferrari

Fallo sapere ai tuoi amici

“Se la vittoria della Ferrari può aiutare l’olimpiade di Roma? La vittoria della Ferrari fa bene a tutti, ai suoi tifosi sopratutto. Il mio augurio vero e profondo e che la Ferrari vinca. Qualcuno mi chiedeva ieri se avrei rinunciato a uno dei 19 mondiali per Roma 2024: no, neppure a mezzo. Ma se otteniamo i giochi sarà come vincerne due di mondiali”. Impegnatissimo nell operazione che vuole portare l’olimpiade nella Capitale Luca di Montezemolo fa anche il mattatore ai Caschi d’Oro di Autosprint, dove gli è stato attribuito il riconoscimento per la sua lunga militanza ferrarista. “La cosa che mi manca di più è lo spirito delle persone, degli uomini che lavorano alla Ferrari. Tornarci un giorno? Lo escludo, io credo che quando le storie abbiamo una fine, stop”.

Il suo successore al timone di Maranello lunedì ha lasciato ipotizzare un rientro dell’Alfa Romeo nelle corse: “Io sull’Alfa ho sentito tanti annunci, anche dal punto di vista commerciale (Giulia n.d.r rimandata) e sportivo – dice Montezemolo -, vediamo. Da italiani lo spero, vediamo se dopo gli annunci, seguiranno dei fatti“.

A Maranello nella classifica dei più ferraristi Vettel avrebbe scavalcato Alonso. Montezemolo la vede così: “Mah, Alonso sarebbe stato più ferrarista se nel 2010, quindi non tanti anni fa, avesse vinto un Mondiale che era più facile vincere che perdere. Se poi il Mondiale ti sfugge all’ultima gara per due volte…insomma va capito (Fernando; n.d.r.) . Vettel? Certamente è un ragazzo che ha dimostrato grandi capacità di lavorare per la squadra. Io ne ebbi una buonissima impressione quando Domenicali me lo porto a casa mia a Bologna nel 2014, si presentò da ragazzo educato con una scatola di cioccolatini svizzeri come regalo, e parlammo del futuro. Mi sembra che sia fondamentale per la crescita della macchina e per il morale e l’unità della squadra. Non a parole ma con i fatti come Michael”.
2016 — Poi il 2016. “Vedo una Ferrari che sta seguendo il programma, un ulteriore salto è necessario, serve di sicuro ma, piccolo particolare, bisogna vedere che salto fa la Mercedes. Però si sta lavorando bene ci sono condizioni per guardare avanti con ottimismo, queste settimane sono importanti. L’altro giorno ho fatto colazione con Lauda e mi ha detto che loro non staranno li ad aspettare. Sarà un anno interessante”.

Iscriviti alla nostra VIP AREA ed entra nel Club di Motori più esclusivo!


Ti piace Small-business-internet-marketing.info? Aiutaci a crescere,

Rispondi o lascia un commento