buzzoole code

Alfa Romeo Giulietta, 3 stelle al test Euro NCAP: è giusto chiamarla Premium ? (FOTO e VIDEO) Giulietta prende un punteggio basso nel test di sicurezza, qui analizziamo la questione

Fallo sapere ai tuoi amici

Ieri abbiamo parlato del risultato sconvolgente ottenuto da Fiat Punto nel test Euro NCAP (qui trovi l’articolo) ma nella stessa sessione di “esame” è stata posta sotto la lente di ingrandimento anche Alfa Romeo Giulietta che ha chiuso con un risultato appena sufficiente, tre stelle.
Qui sotto vi riportiamo la schermata di sintesi del test che è visibile sul sito ufficiale dell’ente Euro NCAP.

Fonte: Euro NCAP

Alfa Romeo Giulietta ha fatto registrare 27,6 punti (ovvero 72%) nella protezione degli occupanti adulti, 27,5 punti (pari al 56%) nella protezione degli occupanti bambini, 25,0 punti (pari al 59%) nella protezione dei pedoni e 3 punti (pari al 25%) alla voce “Safety Assist”. Risultati che complessivamente danno il punteggio di 83,1 che corrispondono a tre stelle su cinque.

Un risultato soddisfacente? Assolutamente no!
Un auto come Giulietta, se pur vero che si tratta di una vettura messa sul mercato nel 2010, è stata aggiornata un anno fa per rimanere in linea con le concorrenti, cosa che evidentemente dal punto di vista della sicurezza non è stata raggiunta! Concettualmente se Alfa vuole realmente entrare in competizione con i brand tedeschi non può permettersi questi errori, soprattutto se vende a caro prezzo i suoi prodotti.
Infatti se parliamo di marchio Premium le rivali più valide dell’italiana sono Volkswagen Golf, Audi A3, BMW Serie 1 e Peugeot 308 tutte protagoniste che hanno ottenuto 5 stelle nei test svolti dall’organismo di controllo europeo.
E’ un risultato dovuto dall’assenza dell’elettronica?
Si, in parte! L’auto è la stessa sono però cambiati i parametri di valutazione della sicurezza attiva e passiva. Sono stati inseriti infatti l’impatto frontale a tutta larghezza, il colpo di frusta nel tamponamento sui sedili posteriori e la presenza del dispositivo AEB di frenata automatica in città.
Per finire ricordiamo nuovamente che il 72% dei modelli testati nel 2017 ha ottenuto le 5 stelle, contro il 56% del 2016. Quindi per la tutela di chi acquista ci aspettiamo qualcosa di più di un rifacimento del look e che sia la vera qualità a tornare protagonista in un settore che adesso sembra guardare solo ai numeri fregandosene del cliente.

Iscriviti alla nostra VIP AREA ed entra nel Club di Motori più esclusivo!


Ti piace Small-business-internet-marketing.info? Aiutaci a crescere,

Rispondi o lascia un commento

www.maxformer.com

www.cialis-viagra.com.ua

www.suzuki.niko.ua